Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.kamaleonte.org/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

Scambio Internazionale ATELYE

Lo Scambio Giovanile Internazionale “ATELYE – Adventure Therapy and Experiential Learning in favor of Youth Exchange” si è svolto  in Italia presso il Parco Nazionale del Circeo (Sabaudia) dal 2 all’8 aprile 2018.
Il progetto coinvolge 24 persone, tra giovani a rischio e group leader provenienti da Italia, Belgio, Portogallo e Spagna. I partecipanti sono i giovani con seri disagi psico-sociali-affettivi e comportamentali con minori opportunità (di livello socio-educative e economiche).

Il progetto è il risultato della collaborazione, iniziata nel 2014 nell’ambito di ATE- Network Europeo di Adventure Therapy (www.adventuretherapy.eu), tra giovani facilitatori esperti di pratiche educative non formali, outdoor e avventura. Le quattro organizzazioni coinvolte condividono la comune mission di favorire opportunità di mobilità e scambio in Europa , processi di sviluppo e partecipazione di giovani con seri disagi psico-sociali-affettivi e comportamentali.

Gli obiettivi del progetto sono di due tipi.
1) creazione di concrete opportunità di mobilità, per giovani fortemente vulnerabili psico-socialmente, utili ad attivare in loro processi di partecipazione attiva, relazione e scambio per l’apprendimento di capacità comunicative interculturali e di cittadinanza.
2) rafforzare la cooperazione tra le organizzazioni operanti nel settore gioventù e accrescerne la dimensione internazionale.

In particolare, il progetto in corso si propone di:
• offrire un’esperienza unica e significativa di scambio interculturale e di educazione non formale partecipata;
• esplorare il concetto di diversità, integrazione, interculturalità e cittadinanza europea;
• indagare le relazioni tra le persone e tra individuo e società;
• favorire la presa di consapevolezza che si è parte di una comunità più ampia: L’Europa;
• favorire l’acquisizione delle Key Competences: COMPETENZE COMUNICATIVE, SOCIALI E CIVICHE,IMPARARE AD APPRENDERE,SENSO DI INIZIATIVA E IMPRENDITORIALITA’.

Il progetto si basa sui principi di educazione non formale (che pone il partecipante al centro del suo processo di crescita, come un processo di apprendimento volontario), l’approccio dell’ apprendimento esperienziale (attraverso il quale i ragazzi apprendono attraverso l’esperienza e la riflessione su quello che lei / lui esperisce) e dell’ adventure therapy (approccio innovativo che permette di coinvolgere anche persone che solitamente sono escluse per problemi psichici o forti difficoltà relazionali.).

Le attività del gruppo sono sportive di tipo outdoor,fatte in ambiente naturale, perché la natura mette le persone di fronte le loro aspettative, esigenze, punti di forza e di miglioramento.

I principali impatti previsti del progetto sui partecipanti sono:
1) Maggiore forza interiore, SENSO DI AUTOEFFICACIA, EMPOWERMENT, consapevolezza delle risorse, maggiore capacità di adattarsi a contesti nuovi e gestire le emozioni che ne derivano, desiderio di prendere parte o organizzare altri progetti internazionali
2) Acquisire le Competenze Chiave , come strumento utile ad affrontare e superare difficoltà e problemi
3) Maggior partecipazione attiva alla vita dell’organizzazione e maggior attivazione per la realizzazione di iniziative di gruppo a livello locale e internazionale.
I risultati attesi per le organizzazioni coinvolte sono:
1) Consolidare le COLLABORAZIONI tra i partner e con le istituzioni di riferimento dell’Europa
2) Acquisire credibilità nei contesti di provenienza dei ragazzi che hanno partecipato allo scambio
3) Rafforzare il RAPPORTO di Fiducia CON I GIOVANI coinvolti, aumentando la possibilità di supportarli quotidianamente e in progetti futuri
4) Valorizzare l’unicità delle competenze e delle metodologie innovative che le organizzazioni esprimono e utilizzano per il coinvolgimento di giovani con forti problematiche; in particolare valorizzare gli strumenti e metodi di Adventure Therapy utilizzati , come da linee guida prodotte da ATE (Network Europeo di Adventure Therapy).
5) Migliorare le competenze dei Group Leader precedentemente formati grazie anche alla strategic partnership

In una prospettiva a lungo termine, i benefici apportati da tale scambio saranno:
– una maggior visibilità delle opportunità offerte dal programma Erasmus Plus nelle realtà locali e comunità educative di provenienza dei giovani coinvolti nel progetto.
– Valorizzazione dei risultati legati ai contenuti metodologici del progetto a livello provinciale, regionale e nazionale allo scopo di far riconoscere alle Istituzioni la validità dell’applicazione dei metodi di Adventure Therapy in ambito del disagio giovanile finalizzato all’attivazione, motivazione e benessere dei giovani.
-verrà fornito,a livello Europeo, un modello per progetti futuri di scambio e mobilità di giovani con problemi psico-sociali, cognitivi e comportamentali.

 

This project has been funded with support from the European Commission. 
This communication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

 

 

     Questo progetto ha il patrocinio del Parco Nazionale del Circeo